Map data ę2011 Tele Atlas - Termini e condizioni d'uso

 CAMPANIA Igt - disciplinare di produzione

CAMPANIA Igt

I vini denominati CAMPANIA Igt 
sono catalogati nella Regione
Campania 
al numero progressivo 
465


CAMPANIA I.G.T.
D.D. 19/Ottobre/2004

Art 1 La indicazione geografica tipica “Campania”, accompagnata o meno dalle specificazioni previste dal presente disciplinare di produzione, è riservata ai mosti ed ai vini che rispondono alle condizioni ed ai requisiti in appresso indicati.
Art 2 La IGT “Campania” è riservata ai seguenti vini:
bianco
bianco amabile
bianco frizzante
bianco passito
rosso
rosso amabile
rosso frizzante
rosso passito
rosso liquoroso
rosso novello
rosato
rosato amabile
rosato frizzante
rosato passito
rosato liquoroso
rosato novello
I vini ad IGT “Campania” bianchi, rossi e rosati devono essere ottenuti da uve provenienti da vigneti composti, nell’ambito aziendale, da uno o più vitigni a bacca di colore analogo, raccomandati e/o autorizzati per le province di Avellino, Caserta, Benevento, Napoli e Salerno nella regione Campania.
I vini ad IGT “Campania” con la specificazione di uno dei seguenti vitigni:
Aglianico
Coda di Volpe
Falanghina
Fiano
Greco
Moscato
Piedirosso
Primitivo
Sciascinoso
è riservata ai vini ottenuti da uve a bacca di colore analogo provenienti da vigneti composti, nell’ambito aziendale, per almeno l’85% dai corrispondenti vitigni.
Possono concorrere, da sole o congiuntamente, alla produzione dei mosti e dei vini sopra indicati, le uve dei vitigni a bacca di colore analogo, non aromatici, raccomandati e/o autorizzati per le rispettive province della regione Campania, fino ad un massimo del 15%.
Art 3 La zona di produzione delle uve per l’ottenimento dei mosti e dei vini atti ad essere designati con la IGT “Campania” comprende l’intero territorio amministrativo della regione Campania.
Art 4 Le condizioni ambientali e di coltivazione dei vigneti destinati alla produzione dei vini di cui all’articolo 2 devono essere quelle tradizionali della zona.
La produzione massima di uva per ettaro di vigneto in coltura specializzata, nell’ambito aziendale, per i vini ad IGT “Campania” non deve essere superiore a:
Campania bianco 14,00 tonnellate/ettaro
Campania bianco con vitigno 12,00 tonnellate/ettaro
Campania rosso e rosato 13,00 tonnellate/ettaro
Campania rosso e rosato con vitigno 11,00 tonnellate/ettaro
Le uve destinate alla produzione dei vini ad IGT “Campania”, devono assicurare ai vini un titolo alcolometrico volumico naturale minimo di:
Campania bianco 10,00% vol.;
Campania rosso e rosato 10,50% vol.;
Campania con vitigno 10,50% vol.
Nel caso di annate particolarmente sfavorevoli, la regione Campania può autorizzare con proprio decreto, sentite le organizzazioni di categoria interessate, la riduzione di detti valori dello 0,50% vol.
Art 5 Nella vinificazione sono ammesse soltanto le pratiche enologiche atte a conferire ai vini le proprie peculiari caratteristiche.
La resa massima dell’uva in vino finito, pronto per il consumo, non deve essere superiore al 75% per tutti i tipi di vino, ad eccezione del passito che non deve essere superiore al 50%.
Art 6 I vini ad IGT “Campania”, all’atto dell’immissione al consumo devono avere un titolo alcolometrico volumico totale minimo di:
Campania Aglianico 12,00% vol.;
Campania Piedirosso 12,00% vol.;
Campania Primitivo 12,00% vol.;
Campania Sciascinoso 12,00% vol.;
Campania bianco 11,50% vol.;
Campania rosso e rosato 11,50% vol.;
Campania Falanghina 11,50% vol.;
Campania Fiano 11,50% vol.;
Campania Greco 11,50% vol.;
Campania Coda di Volpe 11,50% vol.;
Campania Moscato 11,50% vol.;
Campania amabile 11,50% vol.;
Campania frizzante 11,00% vol.;
Campania novello 11,50% vol.;
Campania passito 15,00% vol.; 11,50% vol. alcol svolto
Campania liquoroso 16,00% vol. alcol svolto
Art 7 Alla IGT “Campania” è vietata l’aggiunta di qualsiasi qualificazione diversa da quelle previste nel presente disciplinare di produzione, ivi compresi gli aggettivi: extra, fine, scelto, superiore, riserva, selezionato e similari.
E’ tuttavia consentito l’uso di indicazioni che facciano riferimento a nomi, ragioni sociali e marchi privati purché non abbiano significato laudativo e non siano tali da trarre in inganno l’acquirente.
Ai sensi dell’art 7, punto 5 della legge 10/02/1992, n. 164, l’IGT “Campania” può essere utilizzata come ricaduta per i vini ottenuti da uve prodotte da vigneti, coltivati nell’ambito del territorio delimitato nel precedente articolo 3, ed iscritti negli Albi dei vigneti dei vini a DOC, a condizione che i vini per i quali si intende utilizzare la IGT di cui trattasi, abbiano i requisiti previsti per una o più delle tipologie di cui al presente disciplinare.

 

 Fonti : La pubblicazione dei testi non ha carattere di ufficialit├á


Vai al menu DISCIPLINARI di produzione | Vai al menu Regione Campania

 

 

TERMINI PIU' CERCATI SU STRADEDEIVINI.IT

Vino Doc 
Vino Docg
Vino Igt
Cantina
Produttore Vino
Vendita vino online

 

 

malto

CERCA NEL SITO CON GOOGLE

News

Cerca per :

 

DISCIPLINARI DI PRODUZIONE

 (totale notizie n. 593)

Gli ultimi inseriti

┬╗ORTRUGO Doc

┬╗GUTTURNIO Doc

┬╗LIGURIA DI LEVANTE Igt

┬╗ROMAGNA Doc

┬╗MONTEFALCO SAGRANTINO Docg

┬╗CASTELLI DI JESI VERDICCHIO RISERVA Docg

┬╗VIGNETI DELLA SERENISSIMA o SERENISSIMA Doc

┬╗TERRE SICILIANE Igt

┬╗SICILIA Doc

┬╗SUVERETO Docg

┬╗ROSSO DELLA VAL DI CORNIA o VAL DI CORNIA ROSSO Docg

┬╗CASAVECCHIA DI PONTELATONE Doc

┬╗LESSINI DURELLO o DURELLO LESSINI Doc

┬╗BAGNOLI FRIULARO o FRIULARO BAGNOLI Docg

┬╗MONTI LESSINI Doc

┬╗CAGLIARI Doc

┬╗COLLINE JONICHE TARANTINE Doc

┬╗CASTEL DEL MONTE BOMBINO NERO Docg

┬╗CASTEL DEL MONTE ROSSO RISERVA Docg

┬╗VALCALEPIO Doc

┬╗COLLINE DI LEVANTO Doc

┬╗TERRE DI PISA Doc

┬╗TERRE DI COSENZA Doc

┬╗NERO D'AVOLA SICILIA QUALITA'

┬╗SIRACUSA Doc

┬╗AVOLA Igt

┬╗ROSAZZO Doc

┬╗FRIULI COLLI ORIENTALI Doc

┬╗MONTELLO ROSSO o MONTELLO Docg

┬╗MONTELLO - COLLI ASOLANI Doc

┬╗TERRA D'OTRANTO Doc

┬╗NEGROAMARO DI TERRA D'OTRANTO Doc

┬╗CASTEL DEL MONTE NERO DI TROIA RISERVA Docg

┬╗CALOSSO Doc

┬╗PASSITO DI PANTELLERIA Doc

┬╗MOSCATO DI PANTELLERIA Doc

┬╗FALANGHINA DEL SANNIO Doc

┬╗FRASCATI SUPERIORE Docg

┬╗CANNELLINO DI FRASCATI Docg

┬╗TAVOLIERE DELLE PUGLIE o TAVOLIERE Doc

┬╗TUSCIA Doc

┬╗COSTA ETRUSCO ROMANA Igt

┬╗MAREMMA TOSCANA Doc

┬╗ROMAGNA ALBANA Docg

┬╗COLLI DI CONEGLIANO Docg

┬╗BARLETTA Doc

┬╗MONTECUCCO SANGIOVESE DOCG

┬╗ROMA Doc

┬╗TERRAZZE DELL'IMPERIESE Igt

┬╗VERBICARO Doc

 

┬╗ TUTTI I DISCIPLINARI DI PRODUZIONE

LE ULTIME STRADE RECENSITE

 ASSOCIAZIONE STRADA DEL VINO TERRE D'AREZZO

Ad oggi lÔÇÖAssociazione conta oltre 100 associati tra aziende vitivinicole, aziende agrituristiche, aziende specializzate....

┬╗ ... leggi tutto

 


 STRADA DEL VINO TRATTURO DEL RE

Sono compresi i seguenti Comuni: Lanciano, Prisa, San Vito Chietino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, Santa Maria Imbalro, Mozzagrogna, ┬şPaglieta, Perano, Archi, Atessa, Tornareccio, Bomba. Torino di Sangro, Villalfonsina, Casalbordino, Pollutri, Scerni ....

┬╗ ... leggi tutto

 


 STRADA DEL VINO COLLINE TEATINE

Comprende i seguenti Comuni: Fr├íncav├Člla al Mare, Tollo, Miglianico, Ripa Teatina, Villamagna, Vacri, Para Filiorum Petri, San Martino sulla Marrucina, Guardiagrele, Orsogna, Arielli, Poggiofiorito, Crecchio, Ortona in Provincia di Chieti....

┬╗ ... leggi tutto

 


 

┬╗ Tutte le strade dei vini e dei sapori

CERCA PER REGIONE

top