Ti trovi in: Inizio > Data > Settimana europea delle Biotecnologie a Teramo

Settimana europea delle Biotecnologie a Teramo

ANCHE L'UNIVERSITÀ DI TERAMO PARTECIPA ALLA SETTIMANA EUROPEA DELLE BIOTECNOLOGIE

Settimana europea delle BiotecnologieAnche l'Università degli Studi di Teramo, in collaborazione con l'Associazione Nazionale Biotecnologi Italiani (ANBI) Abruzzo, partecipa all'European Biotech Week, la Settimana europea delle Biotecnologie che dal 26 settembre al 2 ottobre 2016 promuove eventi con lo scopo di avvicinare il pubblico al mondo delle biotecnologie e della ricerca scientifica. 

La European Biotech Week è una delle principali iniziative promosse e coordinate da EuropaBio, l'Associazione della bio-industria europea, con l'obiettivo di accrescere la conoscenza sulle biotecnologie. Nata sulla scia del successo dell'iniziativa canadese ‒ lanciata ormai una decina di anni fa ‒ la manifestazione parte dall'idea che le biotecnologie hanno bisogno, ancora oggi, di essere meglio conosciute, capite e apprezzate. Le precedenti edizioni hanno riscosso un grande successo con centinaia di eventi in tutta Europa dedicati a tecnologie, persone, imprese ed organizzazioni attive nei diversi settori del biotech.

Quest'anno la settimana diventa "global" perché anche diversi Paesi in America, Asia e Oceania, si uniranno alle celebrazioni con tanti eventi a livello globale.

Coordinatore e promotore dell'iniziativa in Italia è Assobiotec, l'Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie che fa parte di Federchimica.

L'Università di Teramo e l'ANBI Abruzzo parteciperanno alla settimana con il convegno Biochemistry of Protein-Protein and Protein-Lipid Interactions: Applications to Biotechnology (Biochimica della proteina-proteina e interazioni proteina-lipidi: Applicazioni alla Biotecnologia) che si svolgerà a Teramo lunedì 26 settembre 2016, alle ore 9.30, nella Sala delle lauree della Facoltà di Giurisprudenza.

L'incontro, che si aprirà con i saluti del rettore Luciano D'Amico, sarà presieduto da Enrico Dainese, dell'Università di Teramo; Mauro Maccarrone, del Campus Biomedico dell'Università Campus Bio-Medico di Roma; Beatrice Dufrusine, dell'ANBI Abruzzo.

La prima sessione dei lavori, che si svolgeranno interamente in lingua inglese, sarà dedicata agli sviluppi futuri della biotecnologia. Interverranno Aldo Corsetti, del Corso di laurea in Biotecnologie; Alessia Colosimo, del Corso di laurea magistrale in Reprodutive Biotechnologies;
Mauro Mattioli, coordinatore del Dottorato di ricerca in Biotecnologie cellulari e molecolari;
Barbara Barboni, coordinatrice del programma Rep-Eat.

Seguirà una sessione dedicata alla ricerca scientifica nelle biotecnologie, che sarà tenuta da Enrico Dainese e da Mario Van Der Stelt, dell'Università di Leiden (Paesi Bassi).

Il convegno si concluderà con tre lezioni tenute da Gianfranco Gilardi, dell'Università di Torino;
Francesca Pintus, dell'Università di Cagliari; Angela Pennacchio, dell'Istituto di Scienze dell'Alimentazione del CNR di Avellino.

REDAZIONE UFFICIO STAMPA

NOVITA

 
 
 

 

NOVITA

 

Tutti i disciplinari delle denominazioni di origine dei vini italiani